Milano 2019: IKEA e Sonos fanno sparire gli altoparlanti

IKEA e Sonos hanno approfittato del Salone dell’auto di Milano per svelare mobili che mettono in mostra la musica. Perché preoccuparsi di diffusori voluminosi e spesso vergognosi quando il suono può provenire da uno qualsiasi dei vostri mobili?

Dopo aver democratizzato le luci collegate, i mobili Kallax, Ikea ha attaccato la musica. Il colosso svedese, di ritorno al Salone dell’auto di Milano, ha presentato lunedì 8 aprile due prodotti progettati con Sonos, lo specialista del suono.

Dopo un’incursione nel design con Hay, il produttore californiano sta per avviare una partnership a lungo termine con Ikea e un obiettivo ambizioso: rimuovere i diffusori dai nostri interni. Per i molti abitanti delle città che hanno bisogno di spazio, l’argomento sembra rilevante….“. La gente vuole il suono, e non necessariamente gli altoparlanti. Inoltre, vengono da noi per comprare mobili, non hi-fi”, spiega Björn Block, Business Leader di IKEA.

Questa prima collezione, chiamata “Symfonisk”, include una lampada e un ripiano e un tavolino, entrambi con tecnologia di trasmissione wireless di musica Sonos.

Il primo offre più o meno la stessa qualità sonora di un Sonos One, il modello compatto del marchio americano con il suo impressionante volume. Il suo design si ispira al camino, “che porta anche luce e suono”, dice Tad Toulis, che dirige il progetto di Sonos. Vestito con un tessuto finto e sormontato da un paralume in vetro, si allontana volutamente dai codici high-tech per creare un’estetica calda.

Lo scaffale sarà venduto al prezzo di 99 €. Versatile, è stato progettato per scomparire in uno scaffale da cucina o tra i libri di una biblioteca. Entrambi i modelli saranno disponibili da agosto nei negozi della rete IKEA. Altri modelli dovrebbero emergere nei prossimi anni, almeno questa è la promessa fatta da Björn Block e Tad Toulis a Milano.